Home Cronaca Minacce e insulti all’arbitro: Daspo per un dirigente e due calciatori del...

Minacce e insulti all’arbitro: Daspo per un dirigente e due calciatori del Montescaglioso

I fatti durante una partita a Grassano, il 5 marzo scorso: il direttore di gara fu costretto a rifugiarsi negli spogliatoi

La polizia di Matera ha notificato tre D.A.SPO., vietando l’accesso a tutti gli impianti sportivi del territorio nazionale dove si svolgano manifestazioni agonistiche calcistiche, per un anno nei confronti di due uomini, e per un anno e sei mesi per un altro uomo.

I destinatari sono un dirigente, un calciatore che si trovava sul campo da gioco e un altro calciatore in tribuna: i fatti sono avvenuti durante una partita valevole per il campionato regionale di prima categoria – girone B, disputata dalla loro squadra, Libertas Montescaglioso, il 5 marzo scorso, a Grassano.

Al termine dell’incontro, l’arbitro della gara fu costretto a fuggire negli spogliatoi per sottrarsi alle vibranti contestazioni di alcuni tesserati della squadra ospite, che lo avevano raggiunto rivolgendogli ingiurie e minacce.

Exit mobile version